Parma e il Festival Verdi

Parma e il Festival Verdi

Dal 29/09/2022 al 02/10/2022

A partire da: € 1.150,00

Un viaggio nei luoghi verdiani in occasione del famoso festival operistico

Nel 1813 nelle terre di Parma nasce Giuseppe Verdi, il più conosciuto ed eseguito compositore d'opera nel mondo. Assistere alle sue opere durante Il Festival realizza il sogno degli appassionati.   Ci immergeremo nel contesto musicale e culturale in cui si è formato il Maestro, senza dimenticare i tesori d'arte di Correggio e Parmigianino. Assisteremo alla Forza del Destino diretto da Roberto Abbado e alla Messa da Requiem con Marina Rebeka, diretta da Michele Mariotti. Il Prof. Guido Barbieri, durante il viaggio, terrà una conferenza introduttiva all’ascolto.

Nelle terre di uno dei compositori più amati: partiamo sulle tracce di Giuseppe Verdi, da villa verdi alla splendida Busseto con un vero e proprio gioiello architettonico: il Teatro Verdi. Proseguendo per Casa Barezzi, avremo modo di scoprire di più sulle note che ci attendono al Festival dedicato al compositore, grazie al Prof. Guido Barbieri.

Ma un viaggio nel cuore dell'Emilia non può essere completo senza il giusto spazio dedicato alle bontà gastronomiche e all'Arte: dai capolavori di Correggio e Parmigianino alle numerose bellezze conservate nel Palazzo della Pilotta, il Tour è pronto a deliziare tutti i vostri sensi!

Block notes:
  • Giuseppe Verdi - I luoghi che frequentò in vita
  • La Musica - Il Festival Verdi: Messa da Requiem, La Forza del Destino
  • L'Arte - I Capolavori di Correggio e Parmigianino

1° giorno - Giovedì 29 settembre ‘22 - arrivo a Parma

Arrivo autonomo a Parma.

Sistemazione nelle camere riservate presso

l’Hotel Sina Maria Luigia  - 4*  - https://www.sinahotels.com/it/h/sina-maria-luigia-parma/ 

L’albergo è situato nel cuore di Parma e con la sua piacevole atmosfera regala un’esperienza unica e indimenticabile. Gli spazi comuni e le camere sono accoglienti ed hanno un arredamento classico.   L’albergo dispone anche di un bar, e un raffinato ristorante il Maxim’s, i quali offrono agli ospiti un’esperienza gastronomica di qualità. Le camere saranno disponibili a partire dal primo pomeriggio.

Ore 16:00: Incontro con la guida nella hall dell’albergo e partenza a piedi per una passeggiata orientativa della città con sosta per la visita all’interno del Duomo e del  Battistero.

Il Duomo è considerato il più bell’esempio di Romanico lombardo e per la lunga storia della sua costruzione è una vera enciclopedia di stili. Iniziata nel 1100 circa, nel 1526 Correggio realizzò nella grande cupola uno straordinario ciclo di affreschi, ispirato al tema dell’assunzione della Vergine. L’altro protagonista della piazza è il Battistero, costruito da Benedetto Antelami a fine 1100, eretto nel luogo ove c’era un torrente che serviva ad alimentare il fonte battesimale interno. Tutto l’esterno è decorato con immagini sulla vita di Gesù e di Maria, del Battista, la morte e la resurrezione, così come le decorazioni della cupola interna raccontano una Gerusalemme dopo la fine del mondo, con gli apostoli e gli evangelisti. Un capolavoro imperdibile.

Ore 20:00: Cena in ristornate selezionato

2° giorno - Venerdì 30 settembre ‘22  – Sant’Agata / Busseto  

Prima colazione in albergo.

Mattina: Giornata dedicata alla visita nei luoghi verdiani. La prima sosta sara Villa Verdi a Sant’Agata. Giuseppe Verdi acquistò la tenuta di Sant'Agata dietro suggerimento di Antonio Barezzi. Iniziò i lavori di restauro della casa padronale per trasferire qui i suoi genitori. Alla morte della mamma decise di trasferirsi lui stesso a Sant'Agata insieme a Giuseppina Strepponi e il padre occupò la casa di Busseto. In questo luogo il compositore visse e scrisse la sua musica, godendo di un isolamento necessario al suo genio creativo ed al suo carattere, schivo e riservato.

Proseguiamo la visita ai luoghi del compositore spostandoci a Busseto per la visita al Teatro Verdi considerato un vero gioiello. Tappa irrinunciabile è Casa Barezzi sede della Filarmonica Bussetana fondata da Antonio Barezzi. Qui il giovane Giuseppe Verdi ebbe la sua prima formazione musicale ed affettiva. Conobbe Margherita, la sua prima miglie e figlia del Barezzi. Il Maestro frequentò la casa fino al 1867 e durante un soggiorno, ospite del suocero, vi scrisse alcune pagine de “I due Foscari” nel 1844.

Ore 12.30: Al termine della visita, nel salone di Casa Barezzi Conferenza introduttiva all’ascolto a cura del Prof. Guido Barbieri

Ore 13.40: Degustazione di prodotti  tipici a Busseto. Dopo Pranzo rientro a Parma in albergo e tempo libero.

Ore 20:00: TEATRO REGIO DI PARMA  Festival Verdi: Messa da Requiem  - Per Coro, voci Soliste e Orchestra di G.Verdi   Direttore Michele  Mariotti / Soprano Marina  Rebeka / Mezzosoprano Vardhui Abrahamyan / Tenore Fabio Sartori / Basso Riccardo Zanellato / Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai / Coro del Teatro Regio di Parma

Cena libera.

3° giorno - Sabato 01 ottobre ‘22 –  Parma

Prima colazione in hotel.

Mattina: Oggi focalizzeremo le nostre visite sulle figure di Correggio e Parmigianino.

Visita al Monastero di San Giovanni Evangelista, complesso formato dalla Chiesa, dal Convento e dalla Antica Spezieria di San Giovanni. La chiesa è stata affrescata in gran parte dal Correggio che ha raggiunto l’apice nella decorazione della cupola con uno straordinario gioco prospettico. L’artista realizza un immaginario cielo aperto sulle cui nubi sono adagiati gli apostoli con al centro la figura di Cristo.

A seguire visita della Camera di San Paolo (o Camera della Badessa), un capolavoro del Rinascimento Italiano affrescato da Correggio nel 1519. La straordinarietà dell’affresco sta nell’effetto illusionistico: la camera ha una forma quasi cubica completamente nascosta dalle decorazioni. La badessa a cui si riferisce il nome della “camera” è Giovanna da Piacenza, donna di ricca, che invitava a Parma artisti e uomini di cultura  

Pranzo libero

Pomeriggio: Visita alla Basilica di Santa Maria della Steccata. La basilica, la cui pianta centrale a croce greca è ispirata al Bramante, è un bellissimo esempio di chiesa del Rinascimento. Fu costruita                                nel 1500 e la cupola venne affidata ad Antonio da Sangallo il Giovane. Il capolavoro della basilica è il sottarco della cupola del presbiterio affrescato dal Parmigianino, tra il 1531 e 1539, ultima sua opera prima della pazzia: Le vergini sagge e le vergini stolte - esempio di nitidezza cromatica.

Nei sotterranei della Steccata di Parma, troviamo un luogo molto suggestivo nel quale sono stati sepolti i duchi di Parma prima e dopo il regno di Maria Luigia. In questa sobria cripta dedicata ai Farnese e ai Borbone, pare che solesse andare Verdi, forse per trarre ispirazione dalla tomba di Alessandro Farnese, eroe della battaglia di Lepanto, durante la stesura dell’opera “I Lombardi alla Prima Crociata”, poi dedicata a Maria Luigia.

Ore 18.30Aperitivo pre-opera al Gran Caffè del Teatro

Ore 20:00: TEATRO REGIO DI PARMA  Festival Verdi: La Forza del Destino  - di G.Verdi   Direttore Roberto Abbado / Regia Yannis Kokkos / Donna Leonora Anna Pirozzi / Don Alvaro Gregory Kunde / Don Carlo di Vargas Enkhbat  Amartuvshin / Padre guardiano Marko  Mimica / Fra’ Melitone Roberto De Candia / Preziosilla  Annalisa Stroppa / Mastro Trabuco Andrea Giovannini / Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna.

4° giorno - Domenica 2 ottobre ‘22 – Parma e partenza

Prima colazione in albergo e check-out.

Mattina: Incontro con la guida in albergo ed a piedi si raggiungerà il Palazzo della Pilotta, simbolo del potere ducale della città, la costruzione fu iniziata nel 1538 da Ottavio Farnese, per ospitare i servizi di corte. Oggi è il cuore culturale della città. La prima parte a essere costruita fu un “Corridore” di collegamento con un cortile dove i soldati spagnoli giocavano spesso alla “Pelota“, da cui il nome. Nel corso del tempo a questo primo tratto si aggiunsero altri spazi in cui ospitare la ricca collezione dei Farnese di libri e opere d’arte. Oggi il Palazzo ospita il Museo Archeologico Nazionale, il Teatro Farnese, la Biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale.

Il nostro focus sarà su: il Teatro Farnese spettacolare teatro di corte secentesco, e la Galleria Nazionale con la collezione Farnese dove i capolavori di Correggio si affiancano a opere di Beato Angelico, Leonardo, Parmigianino, Guercino, Canaletto, Canova in un affascinante percorso attraverso epoche e stili.  

Al termine rientro in albergo, saluti e partenze individuali

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE (minimo 20 persone)

In camera doppia 1150,00 euro
Supplemento camera doppia uso singola: 215,00 euro

LA QUOTA COMPRENDE:
  • 3 pernottamenti in camere superior presso Sina Hotel Maria Luigia con prima colazione;
  • Assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio;
  • Bus Granturismo per l’escursione a Sant’Agata e Busseto il 30 settembre;
  • Degustazione a Busseto bevande incluse il 30 settembre;
  • Visita di Villa Verdi, Teatro Verdi e Casa Barezzi con guide interne alle strutture;
  • Conferenza del Prof. Barbieri nel salone di Casa Barezzi;
  • Guida autorizzata durante le visite di Parma il 29 settembre / 1 e 2 ottobre;
  • Biglietti di ingresso a musei e luoghi menzionati nel programma;
  • Aperitivo pre opera al Gran Caffè del Teatro il 30 settembre;
  • Biglietto di platea per Il Requiem e La Forza del Destino;
  • Cena di benvenuto bevande incluse in ristorante a Parma la sera del 29 settembre;
  • Noleggio auricolari durante le visite;
  • 1 Art Therapy in omaggio a ricordo dell'esperienza;
  • Assicurazione medico bagaglio.
LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • Tassa di soggiorno pari a € 3,50 per persona a notte da pagare in loco;
  • Viaggio per/da Parma;
  • Extra, mance e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

  • L’organizzatore si riserva il diritto di annullare il viaggio, ENTRO E NON OLTRE 30 giorni prima della partenza, qualora non dovesse aver raggiunto il numero minimo di partecipanti. In tal caso, la quota corrisposta verrebbe restituita per intero.
  • L‘ordine delle visite può essere variato per esigenze operative o in relazione ad eventuali restrizioni del Governo dovute al CO VID19 e relative alla chiusura dei musei, teatri e sale da concerto
  • In caso di annullamento del viaggio, dovuto a restrizioni governative legate al COVID19, la quota sarà rimborsata integralmente.

COME PRENOTARE:

La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1. scheda di prenotazione compilata e firmata
2. acconto richiesto tramite bonifico bancario

ACCONTO:

Alla prenotazione è richiesto un acconto pari al 30% della quota totale del viaggio e l'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio".
L'assicurazione contro l'annullamento può essere stipulata solo contestualmente all'iscrizione al viaggio.

SALDO:

30 giorni prima della partenza (entro il 30 agosto 2022)

CANCELLAZIONE

In caso di CANCELLAZIONE da parte del cliente saranno applicate le seguenti penalità, oltre alla quota
assicurativa:

  • 20% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 31 luglio 2022
  • 40% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 15 agosto 2022
  • 50% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 30 agosto 2022
  • 75% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 19 settembre 2022
  • dal 20 settembre 2022 nessun rimborso in caso di rinuncia

Polizza Medico Bagaglio inclusa nel pacchetto

POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI

E' possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" (a richiesta si invia normativa)
Importo per persona in camera doppia e/o singola € 41,00 euro a persona

1° giorno - Giovedì 29 settembre ‘22 - arrivo a Parma

Arrivo autonomo a Parma.

Sistemazione nelle camere riservate presso

l’Hotel Sina Maria Luigia  - 4*  - https://www.sinahotels.com/it/h/sina-maria-luigia-parma/ 

L’albergo è situato nel cuore di Parma e con la sua piacevole atmosfera regala un’esperienza unica e indimenticabile. Gli spazi comuni e le camere sono accoglienti ed hanno un arredamento classico.   L’albergo dispone anche di un bar, e un raffinato ristorante il Maxim’s, i quali offrono agli ospiti un’esperienza gastronomica di qualità. Le camere saranno disponibili a partire dal primo pomeriggio.

Ore 16:00: Incontro con la guida nella hall dell’albergo e partenza a piedi per una passeggiata orientativa della città con sosta per la visita all’interno del Duomo e del  Battistero.

Il Duomo è considerato il più bell’esempio di Romanico lombardo e per la lunga storia della sua costruzione è una vera enciclopedia di stili. Iniziata nel 1100 circa, nel 1526 Correggio realizzò nella grande cupola uno straordinario ciclo di affreschi, ispirato al tema dell’assunzione della Vergine. L’altro protagonista della piazza è il Battistero, costruito da Benedetto Antelami a fine 1100, eretto nel luogo ove c’era un torrente che serviva ad alimentare il fonte battesimale interno. Tutto l’esterno è decorato con immagini sulla vita di Gesù e di Maria, del Battista, la morte e la resurrezione, così come le decorazioni della cupola interna raccontano una Gerusalemme dopo la fine del mondo, con gli apostoli e gli evangelisti. Un capolavoro imperdibile.

Ore 20:00: Cena in ristornate selezionato

2° giorno - Venerdì 30 settembre ‘22  – Sant’Agata / Busseto  

Prima colazione in albergo.

Mattina: Giornata dedicata alla visita nei luoghi verdiani. La prima sosta sara Villa Verdi a Sant’Agata. Giuseppe Verdi acquistò la tenuta di Sant'Agata dietro suggerimento di Antonio Barezzi. Iniziò i lavori di restauro della casa padronale per trasferire qui i suoi genitori. Alla morte della mamma decise di trasferirsi lui stesso a Sant'Agata insieme a Giuseppina Strepponi e il padre occupò la casa di Busseto. In questo luogo il compositore visse e scrisse la sua musica, godendo di un isolamento necessario al suo genio creativo ed al suo carattere, schivo e riservato.

Proseguiamo la visita ai luoghi del compositore spostandoci a Busseto per la visita al Teatro Verdi considerato un vero gioiello. Tappa irrinunciabile è Casa Barezzi sede della Filarmonica Bussetana fondata da Antonio Barezzi. Qui il giovane Giuseppe Verdi ebbe la sua prima formazione musicale ed affettiva. Conobbe Margherita, la sua prima miglie e figlia del Barezzi. Il Maestro frequentò la casa fino al 1867 e durante un soggiorno, ospite del suocero, vi scrisse alcune pagine de “I due Foscari” nel 1844.

Ore 12.30: Al termine della visita, nel salone di Casa Barezzi Conferenza introduttiva all’ascolto a cura del Prof. Guido Barbieri

Ore 13.40: Degustazione di prodotti  tipici a Busseto. Dopo Pranzo rientro a Parma in albergo e tempo libero.

Ore 20:00: TEATRO REGIO DI PARMA  Festival Verdi: Messa da Requiem  - Per Coro, voci Soliste e Orchestra di G.Verdi   Direttore Michele  Mariotti / Soprano Marina  Rebeka / Mezzosoprano Vardhui Abrahamyan / Tenore Fabio Sartori / Basso Riccardo Zanellato / Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai / Coro del Teatro Regio di Parma

Cena libera.

3° giorno - Sabato 01 ottobre ‘22 –  Parma

Prima colazione in hotel.

Mattina: Oggi focalizzeremo le nostre visite sulle figure di Correggio e Parmigianino.

Visita al Monastero di San Giovanni Evangelista, complesso formato dalla Chiesa, dal Convento e dalla Antica Spezieria di San Giovanni. La chiesa è stata affrescata in gran parte dal Correggio che ha raggiunto l’apice nella decorazione della cupola con uno straordinario gioco prospettico. L’artista realizza un immaginario cielo aperto sulle cui nubi sono adagiati gli apostoli con al centro la figura di Cristo.

A seguire visita della Camera di San Paolo (o Camera della Badessa), un capolavoro del Rinascimento Italiano affrescato da Correggio nel 1519. La straordinarietà dell’affresco sta nell’effetto illusionistico: la camera ha una forma quasi cubica completamente nascosta dalle decorazioni. La badessa a cui si riferisce il nome della “camera” è Giovanna da Piacenza, donna di ricca, che invitava a Parma artisti e uomini di cultura  

Pranzo libero

Pomeriggio: Visita alla Basilica di Santa Maria della Steccata. La basilica, la cui pianta centrale a croce greca è ispirata al Bramante, è un bellissimo esempio di chiesa del Rinascimento. Fu costruita                                nel 1500 e la cupola venne affidata ad Antonio da Sangallo il Giovane. Il capolavoro della basilica è il sottarco della cupola del presbiterio affrescato dal Parmigianino, tra il 1531 e 1539, ultima sua opera prima della pazzia: Le vergini sagge e le vergini stolte - esempio di nitidezza cromatica.

Nei sotterranei della Steccata di Parma, troviamo un luogo molto suggestivo nel quale sono stati sepolti i duchi di Parma prima e dopo il regno di Maria Luigia. In questa sobria cripta dedicata ai Farnese e ai Borbone, pare che solesse andare Verdi, forse per trarre ispirazione dalla tomba di Alessandro Farnese, eroe della battaglia di Lepanto, durante la stesura dell’opera “I Lombardi alla Prima Crociata”, poi dedicata a Maria Luigia.

Ore 18.30Aperitivo pre-opera al Gran Caffè del Teatro

Ore 20:00: TEATRO REGIO DI PARMA  Festival Verdi: La Forza del Destino  - di G.Verdi   Direttore Roberto Abbado / Regia Yannis Kokkos / Donna Leonora Anna Pirozzi / Don Alvaro Gregory Kunde / Don Carlo di Vargas Enkhbat  Amartuvshin / Padre guardiano Marko  Mimica / Fra’ Melitone Roberto De Candia / Preziosilla  Annalisa Stroppa / Mastro Trabuco Andrea Giovannini / Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna.

4° giorno - Domenica 2 ottobre ‘22 – Parma e partenza

Prima colazione in albergo e check-out.

Mattina: Incontro con la guida in albergo ed a piedi si raggiungerà il Palazzo della Pilotta, simbolo del potere ducale della città, la costruzione fu iniziata nel 1538 da Ottavio Farnese, per ospitare i servizi di corte. Oggi è il cuore culturale della città. La prima parte a essere costruita fu un “Corridore” di collegamento con un cortile dove i soldati spagnoli giocavano spesso alla “Pelota“, da cui il nome. Nel corso del tempo a questo primo tratto si aggiunsero altri spazi in cui ospitare la ricca collezione dei Farnese di libri e opere d’arte. Oggi il Palazzo ospita il Museo Archeologico Nazionale, il Teatro Farnese, la Biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale.

Il nostro focus sarà su: il Teatro Farnese spettacolare teatro di corte secentesco, e la Galleria Nazionale con la collezione Farnese dove i capolavori di Correggio si affiancano a opere di Beato Angelico, Leonardo, Parmigianino, Guercino, Canaletto, Canova in un affascinante percorso attraverso epoche e stili.  

Al termine rientro in albergo, saluti e partenze individuali

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE (minimo 20 persone)

In camera doppia 1150,00 euro
Supplemento camera doppia uso singola: 215,00 euro

LA QUOTA COMPRENDE:
  • 3 pernottamenti in camere superior presso Sina Hotel Maria Luigia con prima colazione;
  • Assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio;
  • Bus Granturismo per l’escursione a Sant’Agata e Busseto il 30 settembre;
  • Degustazione a Busseto bevande incluse il 30 settembre;
  • Visita di Villa Verdi, Teatro Verdi e Casa Barezzi con guide interne alle strutture;
  • Conferenza del Prof. Barbieri nel salone di Casa Barezzi;
  • Guida autorizzata durante le visite di Parma il 29 settembre / 1 e 2 ottobre;
  • Biglietti di ingresso a musei e luoghi menzionati nel programma;
  • Aperitivo pre opera al Gran Caffè del Teatro il 30 settembre;
  • Biglietto di platea per Il Requiem e La Forza del Destino;
  • Cena di benvenuto bevande incluse in ristorante a Parma la sera del 29 settembre;
  • Noleggio auricolari durante le visite;
  • 1 Art Therapy in omaggio a ricordo dell'esperienza;
  • Assicurazione medico bagaglio.
LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • Tassa di soggiorno pari a € 3,50 per persona a notte da pagare in loco;
  • Viaggio per/da Parma;
  • Extra, mance e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

  • L’organizzatore si riserva il diritto di annullare il viaggio, ENTRO E NON OLTRE 30 giorni prima della partenza, qualora non dovesse aver raggiunto il numero minimo di partecipanti. In tal caso, la quota corrisposta verrebbe restituita per intero.
  • L‘ordine delle visite può essere variato per esigenze operative o in relazione ad eventuali restrizioni del Governo dovute al CO VID19 e relative alla chiusura dei musei, teatri e sale da concerto
  • In caso di annullamento del viaggio, dovuto a restrizioni governative legate al COVID19, la quota sarà rimborsata integralmente.

COME PRENOTARE:

La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1. scheda di prenotazione compilata e firmata
2. acconto richiesto tramite bonifico bancario

ACCONTO:

Alla prenotazione è richiesto un acconto pari al 30% della quota totale del viaggio e l'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio".
L'assicurazione contro l'annullamento può essere stipulata solo contestualmente all'iscrizione al viaggio.

SALDO:

30 giorni prima della partenza (entro il 30 agosto 2022)

CANCELLAZIONE

In caso di CANCELLAZIONE da parte del cliente saranno applicate le seguenti penalità, oltre alla quota
assicurativa:

  • 20% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 31 luglio 2022
  • 40% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 15 agosto 2022
  • 50% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 30 agosto 2022
  • 75% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 19 settembre 2022
  • dal 20 settembre 2022 nessun rimborso in caso di rinuncia

Polizza Medico Bagaglio inclusa nel pacchetto

POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI

E' possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" (a richiesta si invia normativa)
Importo per persona in camera doppia e/o singola € 41,00 euro a persona


Prenota il tuo viaggio

Persone totali
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Richiesta

Eventi correlati